Briochine salate al pastrami e robiola

Si avvicinano le serate aperitivo prenatalizie e questa è un’idea ( non certo nuova ) veloce e semplice per preparare qualcosa di buono,sfizioso e che fa la sua scena. Solitamente non compro salumi, non che non mi piacciano intendiamoci, ma essendo nata a Cremona ogni volta che vado a trovare la mamma trovo sempre dell’ottimo salame che mi aspetta quindi a Milano cerco di fare la brava. Ieri però ho trovato il pastrami newyorkese, che altro non è che del manzo messo prima in salamoia poi profumato alle erbe aromatiche e spezie e alla fine  affumicato. Qui da noi si trova piuttosto raramente, mi è capitato di vederlo l’anno scorso alla Cascina Cuccagna e ieri appunto da Super Polo. E’ venduto in busta affettato ed è veramente qualcosa di speciale. Pare che l’abbiano importato in America gli immigrati romeni e sia diffuso soprattutto a New York dove ne vanno pazzi. Avendo anche in frigo della pasta sfoglia pronta che stava scadendo ho provato a fare queste briochine che ovviamente si possono farcire in mille altri modi: con patè di olive e robiola, un trito di capperi, olive pomodori secchi, acciughina e mozzarella …..chi più ne ha più ne metta! Ma queste hanno un gusto direi perfetto a detta anche di chi le ha assaggiate.

Briochine salate al pastrami e robiola

per 12 briochine

 

1 rotolo di pasta sfoglia

100 gr robiola

50 gr pastrami

1 rosso d’uovo

semini di papavero e sesamo qb

 

Accendere il forno, meglio se ventilato, a 190 °.

Aprire il rotolo di sfoglia e tagliarlo a metà con l’apposita rotella tagliapasta. Ogni metà va poi tagliata ancora in due . A questo punto se si vogliono delle brioche piuttosto grandi si dividono i quarti ancora a metà per ottenere in totale 8 triangoli, in alternativa tagliare ogni quarto in tre parti ottenendo alla fine 12 briochine (nella foto ci sono brioche di entrambe le dimensioni).

Spalmare nella parte larga di ogni triangolo un po’ di robiola e posare sopra questa un rettangolo di pastrami. E’ meglio non riempire totalmente il triangolo fino alla punta altrimenti il ripieno può fuoriuscire durante la cottura.

Arrotolare ogni triangolo su se stesso partendo dalla base larga e arrivando fino alla punta. Ripiegare leggermente il “rotolino” per dare la forma del cornetto e disporre le briochine su una teglia  rivestita di carta forno.

Spennellarle col tuorlo e decorarle coi semini di sesamo o papavero.

Infornare in forno già caldo per circa 15/20 minuti finché si sono dorate

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy