Cartocci di pasta phyllo con verdure e feta

Da quando ho trovato la pasta phyllo al supermercato nel reparto freschi e non surgelata, tutto è diventato più semplice e mi posso sbizzarrire in tante ricette pensate al momento.

Non è difficile infatti preparare un ripieno con quello che si ha in casa, metterlo al centro dei quadrati o rettangoli di phyllo e creare dei cartocci, , dei triangoli o delle “sigarette” con questa sfoglia sottilissima che ha il pregio di diventare subito croccante in forno. Basta solo spennellarla con olio o burro fuso e un pizzico di sale o spezie per portare a tavola dei piatti sfiziosi che accontentano tutti.

Se si utilizza poi la phyllo fresca e non scongelata, si possono riporre in frigo i fogli che avanzano avvolti nella pellicola alimentare per poi usarli anche una settimana dopo.

per 6 cartocci

1 confezione di pasta phillo

1 mazzetto di cavolo nero

1 mazzetto di biete rosse

1/2 cipolla di Tropea

3 patate medie

1 panetto di feta

burro o olio evo qb

sale,pepe qb

aglio in fiocchi qb

 

Lessare le patate e tenerle da parte. Lavare le altre verdure e farle scolate. Togliere la costa centrale dal cavolo nero e tagliare le foglie piuttosto finemente. Affettare finemente anche le foglie di bieta compreso il gambo rosso. Affettare sottilmente la cipolla di Tropea e farla stufare con un paio di cucchiai d’olio, aggiungere poi le verdure tagliate insieme a due o tre cucchiai d’acqua. Insaporire con sale e pepe e volendo un po’ di aglio in fiocchi. Coprire con un coperchio e far stufare a fuoco medio finché le verdure finché sono tenere.

Preparare dei quadrati di circa cm 20 X 20 con la pasta phyllo. Ci vogliono un paio di quadrati per ogni cartoccio, quindi 12 pezzi. Nel frattempo far sciogliere il burro, se si usa, condendolo con un po’ di sale. Spennellare i quadrati di pasta e sovrapporli a due a due. Al posto del burro si può anche usare l’olio un po’ salato procedendo nello stesso modo.

Pelare le patate bollite e tagliarle a fette. Disporre i quadrati di phyllo imburrati sovrapposti due a due , disporre al centro dei quadrati uno strato di fettine di patata, un paio di cucchiaiate di verdure stufate  e un poco di feta sbriciolata.

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy