Crema di limoncello

Ci sono poche cose da dire….è il liquore che mi riesce meglio e quello che ha più successo tra gli amici. Lo preparo appena mi arrivano i limoni dalla Sicilia a fine inverno anche se so che andrebbero utilizzati quelli di Sorrento. In ogni caso devono essere bio visto che si utilizza solo la parte esterna della buccia!

Ps. Nella ricetta originale che riporto qui ( e di cui non ricordo proprio la provenienza) , si prevede il latte intero. Io invece preferisco quello ad alta digeribilità.

crema di limoncello

 

5 limoni non trattati

1/2 litro d’alcol puro alimentare

1/2 kg di zucchero semolato

1/2 bacca di vaniglia

1 litro di latte fresco intero ( io uso quello ad alta digeribilità)

 

Preparazione:

Lavare e sbucciare i limoni prelevando solo la parte esterna gialla ( non il bianco che è amaro).

Versare in un vaso ermetico di vetro molto capiente l’alcool e le bucce di limone, chiudere e far macerare il composto per 30 giorni, in un luogo buio e asciutto.

Trascorso il tempo di macerazione, filtrare il liquido che avrà preso il profumo del limone e metterlo da parte.

In una pentola versare il latte e la polpa della bacca di vaniglia e portare a bollore. Versare lo zucchero, mescolare per 1 minuto, poi spegnere il fuoco e lasciar raffreddare. Quando il latte è ben freddo unirlo all’alcol, mescolare e versare la crema ottenuta nelle bottiglie che vanno poi tenute in frigo.

Volendo si può conservarne una in freezer fino al momento di servire. Agitare bene il limoncello prima di versarlo nei bicchieri

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy