Filetto di maiale glassato al miele a bassa temperatura

Una di quelle ricette che mi sono state spiegate al volo e che ho voluto provare per la curiosità. Non mangio molta carne, ma il filetto di maiale non mi dispiace, soprattutto nei mesi invernali. Un piatto che è veloce da preparare e che fa bella scena se si hanno invitati a cena. Veloce da preparare, ma non da cuocere, perché la caratteristica di questa ricetta è la cottura lenta a 120°, tecnica che permette di avere una carne morbida anche se ben cotta senza utilizzo di grassi. Pare che sia una ricetta di Jamie Olivier ma sul web non ne ho trovato traccia. Le dosi mi sono state date a livello “spannometrico” e quelle che trovate qui sono mie. Se vi fidate, direi che sono giuste. Il filetto è piaciuto un sacco a tutti

Filetto di maiale glassato al miele

per 6 persone

 

1 filetto di maiale di circa 700 gr

1 cucchiaio abbondante di miele millefiori liquido

2 cucchiaini di paprika affumicata

sale e pepe qb

 

 

Scaldare il forno statico a 120°.

Mescolare la paprika con sale e pepe ( io ho usato solo un pizzico di quello bianco) e strofinare questa miscela sul filetto in modo omogeneo. Far scaldare il miele velocemente in microonde per renderlo più fluido e spalmare anche questo sulla carne utilizzando un pennello da cucina.

Rivestire una teglia con carta da forno e disporre il filetto al centro. Infornare quando la temperatura ha raggiunto i 120° e far cuocere per circa 1 ora e 45 minuti. La carne deve risultare un po’ rosata e tenera.

Si serve a fette sottili sia calda che tiepida.

 

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy