Filetto di trota salmonata in carpione

Questa trota salmonata in carpione è un piatto estivo che si può preparare in anticipo e servire a temperatura ambiente come antipasto o portata principale. Il carpione è una di quelle preparazioni “geniali” che aggiungono sapori sia a carni che verdure cotte, e che ci permettono di conservarle per qualche giorno in frigo. Mio papà ricorreva spesso a questo tipo si salamoia quando avanzava il pesce fritto, che altrimenti non si sarebbe potuto finire. Questa volta ho preferito provare una ricetta più leggera e dal lieve sentore agrodolce, con un filetto di pesce magro cucinato in modo più sano.

Ho trovato questa versione molto piacevole e  “fresca” con un mix di aromi interessante. Credo che sia anche un modo piuttosto elegante di servire un antipasto a degli ospiti , penso quindi che la riproporrò. Ovviamente i rapporti tra gli ingredienti della marinatura possono essere rivisti a proprio piacimento calibrando i sapori più sul dolce o più sull’acido.

per 2 persone

 

1 filetto di trota salmonata da 350/400 gr

250 gr cipollotto di tropea o altra cipolla dolce

qualche foglia di salvia, 1 rametto rosmarino

1 spicchio d’aglio

sale, pepe qb

2 + 2 cucchiai di olio evo

per la marinata

1 bicchiere di vino bianco secco

40 ml aceto di mele

40 ml di marsala secco

1/2 cucchiaino di sale

1 cucchiaino raso di zucchero

1 foglia di alloro

6/8 bacche di pepe misto

1 cucchiaio di olio evo

 

Far rosolare il filetto di trota leggermente salato e pepato in due cucchiai d’olio. Cuocere prima dalla parte della pelle per 3 o 4 minuti poi sull’altro lato per lo stesso tempo (se invece di un filetto grande fossero due più piccoli diminuire leggermente i tempi di cottura). Tenere da parte.

In un pentolino versare gli ingredienti della marinata, tranne l’olio, e far sobbollire per 8/10 minuti. Alla fine aggiungere l’olio e filtrare. Tenere in caldo

Nel frattempo tagliare la cipolla a rondelle sottili e farla rosolare a fiamma bassa con due cucchiai d’olio insieme a salvia, aglio, rosmarino e un pizzico di sale. Coprire e far cuocere lentamente  per una decina di minuti, aggiungendo eventualmente un paio di cucchiai d’acqua per non farla asciugare troppo.  Quando è tenera togliere l’aglio. la salvia e il rosmarino e versare la marinata filtrata e ancora calda. Continurae la cottura a fiamma bassa per altri due minuti poi spegnere.

In un recipiente di vetro o ceramica sistemare il filetto di trota e  versarci sopra la marinata con le cipolle ancora calda. Far raffreddare , coprire e mettere in frigo. Prima di consumarla devono passare almeno 6 ore perché tutti i sapori si fondano bene. Si può conservare per 3 o 4 giorni.

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy