Quiche al radicchio e speck

Questa è una torta salata che ho voluto chiamare quiche, come le cugine francesi, per la presenza della panna oltre che delle verdure. Nelle vere quiche la panna però è parte preponderante della ricetta mentre qui l’ho voluta utilizzare in dosi minime, solo quel tanto che basta per “ammorbidire” le note amare del radicchio. La classica panna vaccina si può sostituire con una di quelle vegetali e bio, come quelle di riso, farro o soia. Io ho provato sia quella di farro che quella di riso e il risultato è stato altrettanto buono oltre ad essere più leggero e salutare.

Se il radicchio non è di vostro gusto si può sostituire con carciofi, funghi o asparagi…in questi casi è forse meglio evitare del tutto o o in parte il vino bianco e utilizzare del brodo vegetale.

quiche al radicchio

 

per 1 quiche di 26 cm di diam.

 

1 rotolo di pasta sfoglia tonda

1 cespo di radicchio lungo ( non tardivo)

3 scalogni

70 gr di speck *

150 ml di panna fresca

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

1/2 bicchiere di vino bianco

1 uovo

1 cucchiaio d’olio evo

sale,pepe bianco qb

 

* per una ricetta vegetariana si può omettere o sostituire con fettine di tofu affumicato

 

In una padella antiaderente far rosolare a fiamma alta lo speck tagliato a listarelle con una goccia d’olio. Quando è diventato croccante toglierlo dalla padella ( che va poi usata senza lavarla per la cottura delle verdure) e tenerlo da parte.

Tagliare a spicchi piuttosto sottili il radicchio, lavarlo e asciugarlo. Tagliare a spicchi non troppo piccoli lo scalogno sbucciato e farlo rosolare delicatamente per un paio di minuti nella padella di prima con un cucchiaio d’olio. Aggiungere anche il radicchio e far stufare e mescolare il tutto . Alzare un po’ la fiamma e versare il vino bianco. Quando il vino è quasi del tutto evaporato abbassare la fiamma, salare, pepare leggermente e coprire. Continuare la cottura ancora per qualche minuto finché le verdure si sono ammorbidite senza asciugarsi troppo ( eventualmente aggiungere 1 o 2 cucchiai di acqua calda). Assaggiare per fare eventuali aggiunte di sale o pepe facendo attenzione che si userà anche lo speck che è salato.

Accendere intanto il forno a 200°.

Stendere il rotolo di sfoglia, adagiare sul fondo lo speck distribuendolo uniformemente, poi versare le verdure . A parte sbattere leggermente l’uovo, aggiungere la panna e il parmigiano, salare e pepare. Distribuire questo composto nella quiche sopra i radicchi, ripiegare i bordi e infornare in forno caldo per 25 minuti circa ( la durata precisa dipende sempre dal proprio forno).

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy