Ricottine ai fiori eduli

Ho piantato un piccolo nasturzio sul balconcino di casa che fa tantissimi fiori e dato che è anche bello e buono da mangiare col suo sapore piccantino, mi sono divertita a preparare queste ricottine. La forma e la dimensione possono anche essere diverse…come finger food vanno bene le dimensioni di un cioccolatino mentre qui io ho usato la forma di una mini ciambella ed è diventato il piatto principale insieme a fette di pane integrale e insalata mista.

Anche la ricotta, che comunque come scelta rimane piuttosto leggera, può essere sostituita con un altro formaggio spalmabile a scelta come un caprino ( meglio se di vera capra) o della robiola o del labnè, facile da preparare la sera prima con lo yogurt greco. L’idea insomma è quella di fare una presentazione diversa dal solito soprattutto in un buffet offerto agli amici

ricottine ai fiori eduli

per 6 ricottine

 

400 gr di ricotta vaccina

10 fiori di nasturzio

una manciata di erbette miste: cipollina finocchietto basilico…

una decina di capperi dissalati

sale,pepe bianco o di Sichuan qb

2 fette di pane secco integrale

olio evo 5 o 6 cucchiai

6 pomodorini secchi sott’olio

6 fiori di lavanda per la decorazione

 

Setacciare la ricotta, condirla con un paio di cucchiai d’olio e il trito preparato con le erbette ( tenendone da parte un po’ per la decorazione finale)  , 4 fiori di nasturzio e i capperi dissalati. Insaporire con un po’ di pepe bianco, assaggiare ed eventualmente aggiungere anche del sale.

Spennellare 6 stampi da muffin ( io ho utilizzato quelli da mini ciambella per ottenere una forma bucata al centro) con dell’olio evo e sul fondo distribuire regolarmente i 6 nasturzi tenuti da parte separando i petali per poterli disporre meglio .

Riempire delicatamente le formine con la ricotta pressando sul fondo per non avere vuoti, ricoprirle con pellicola alimentare e mettere in congelatore per circa un’ora per poi poterle estrarre più facilmente dagli stampi.

Nel frattempo grattare il pane raffermo cercando di ottenere delle briciole piuttosto grossolane, tagliare i pomodori secchi a listarelle e far tostare tutto insieme in una padella antiaderente con un pochino d’olio.

Capovolgere le ricottine sul piatto da portata, decorarle con le briciole di pane e pomodorini tostati, le erbette fresche avanzate e il fiore di lavanda. Servirle a temperatura ambiente con fette di pane tostato

 

 

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy