Riso nero alle verdure su letto di crema di piselli

Il riso nero o venere si presta per questi piatti freschi e leggeri, dalla grande resa cromatica ( anche l’occhio vuole la sua parte!). Tiene la cottura ed ha un sapore leggermente tostato apprezzabile anche in abbinamento a pesce e carni bianche.

Questa è una ricetta light, visto lo scarso utilizzo di olio, ma il sapore non ne risente affatto. A seconda della quantità può essere indicata come antipasto o piatto unico.

riso nero alle verdure su letto di crema di piselli

250 gr di pisellini finissimi freschi o surgelati

250 gr di riso nero lessato

1/2 peperone giallo

1 zucchina tenera

5 o 6 pomodorini ciliegini

2 cipollotti di tropea ( o scalogni)

1 gambo di sedano tenero

erba cipollina, basilico, 2 o 3 foglie di menta, prezzemolo

peperoncino piccante una punta

250 ml di brodo vegetale

Far lessare il riso venere e scolarlo.

In una padella antiaderente far rosolare delicatamente  il cipollotto tritato con un cucchiaio d’olio e poca acqua, aggiungere i pisellini, una tazza di brodo vegetale e coprire fino a cottura facendo attenzione che non asciughino mai ( eventualmente aggiungere altro brodo). Alla fine completare con due o tre foglie di menta e un ciuffo di basilico e frullare tutto finemente. Regolare di sale e pepe se necessario.

Lavare e tagliare le altre verdure a dadini e far rosolare anche queste in una padella antiaderente con un cucchiaio d’olio e qualche cucchiaio di brodo a fiamma vivace. Salare e aggiungere una punta di peperoncino piccante da regolare in base ai propri gusti. Quando le verdure sono pronte versare il riso già cotto e far saltare insieme per uno o due minuti, regolare se necessario di sale e pepe, e aggiungere 1 o due cucchiai circa di erbette lavate e tritate ad esclusione della menta.

Impiattare distribuendo la crema di piselli tiepida sul fondo del piatto, il riso nero con le verdure al centro aiutandosi con un coppapasta e un cucchiaio circa di pomodorini senza semi tagliati a piccoli cubetti. Per chi non è a dieta completare con un filo di olio evo di buona qualità.

 

 

 

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy