Tartine con spuma di robiola e roselline di salmone

Un fingerfood sfizioso in cui la spuma di robiola allo zenzero ed erbette rende  il salmone affumicato più “fresco”. Una alternativa al solito burro che invece appesantisce la carne già piuttosto grassa di questo pesce.

tartine alla spuma di robiola e roselline di salmone

 

Ingredienti x 16 tartine ca:

1 confezione di pane nero

200 gr di robiola

2 cucchiai yogurt greco

1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

1 confezione da 150 gr salmone affumicato  ( in alternativa altri pesci affumicati)

1 mazzetto misto di erbette fresche : prezzemolo , erba cipollina, finocchietto o aneto

Sale, pepe bianco q.b

1 cucchiaio olio e.v.o  e  1 lime

 

Dalle fette di pane nero ricavare dei cerchi di 3  cm di diametro con un taglia biscotti e farli abbrustolire su una piastra molto calda.

Nel frattempo preparare la spuma di robiola amalgamandola ( in un recipiente alto ) con  2 cucchiai di yogurt , 1 cucchiaino scarso di zenzero fresco grattugiato , 1 cucchiaino abbondante di erbette tritate  , sale e pepe q. b, 1 cucchiaio d’olio evo, qualche goccia di lime  e ” montandola ”  con una frusta elettrica . Con l’aiuto di un sac a poche preparare delle “rose”  di spuma su ogni base di pane nero fatta raffreddare bene.

A parte tagliare il salmone affumicato in strisce lunghe circa 8 cm e larghe 2 cm che vanno arrotolate e aperte leggermente per formare delle piccole rose da sistemare sopra la spuma di formaggio. Volendo ogni tartina si può completare con fettine sottilissime di lime e ciuffettini di finocchietto o aneto

 

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy