Tempura di salicornia

Questa ricettina l’ho provata oggi, dovevo infatti finire la manciata di salicornia acquistata ieri al mercato. Di solito non friggo in casa, ma questa volta ho fatto un’eccezione! E devo dire che questo è un modo davvero sfizioso di proporla agli ospiti per un aperitivo, accompagnata da un bianco fresco e leggermente frizzante.

tempura di salicornia

150 gr di salicornia

5 o 6 cucchiai di farina di riso

1 o 2 cucchiai di farina 00

1 albume d’uovo acqua frizzante

1 cubetto di ghiaccio

olio di arachidi

Sbattere bene l’albume con la forchetta, mescolare le due farine, setacciarle  e incorporarle all’albume con una frusta insieme all’acqua frizzante e al cubetto di ghiaccio. Si consiglia di alternare acqua e farina finché la pastella ha raggiunto una consistenza non troppo liquida, tale da avvolgere la salicornia. Per una buona riuscita la pastella deve sempre rimanere molto fredda. Nel frattempo lavare bene la salicornia, asciugarla tamponandola delicatamente con carta da cucina e versarla  nella pastella. Friggere in olio ben caldo, in piccole quantità per non abbassarne la temperatura. Far asciugare su carta assorbente e servire senza aggiungere sale!

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy