Torta salata al cavolo riccio

Gli americani ne vanno pazzi e qui da noi sta facendo timidamente la sua comparsa sui banchi del mercato e dei supermercati ( finora l’ho trovato solo all’Esselunga). Parlo del cavolo riccio, una volta coltivato anche in Italia, soprattutto in Puglia, poi dimenticato e a rischio estinzione.

Tempo fa, trovando le ricette a base di “kale” come le famose “kale chips”, pensavo fosse il nostro cavolo nero ma mi sbagliavo. Vero è che sono parenti strettissimi ( due varietà diverse di  Brassica olearacea, questa con le foglie più o meno ricce, l’altra con le foglie globose e molto scure) e hanno un sapore simile, ma questo è meno amaro e quindi più versatile in cucina, oltre ad essere osannato dai dietisti e da celebrities perché considerato un super healthy food. Al di là delle mode sono contenta che si stia reintroducendo anche da noi perché è veramente buono e facile da usare. Con il kale ho già provato a fare ripieni con la ricotta al posto degli spinaci, contorni e zuppe…chi più ne ha più ne metta!

In questa ricetta l’ho semplicemente aggiunto a crudo su una sfoglia riempita di crescenza e in forno è diventato bello croccante e saporito, l’ideale per una preparazione veloce e gustosa. La prossima volta però ne metterò di più in modo da coprire totalmente il fondo.

torta salata al cavolo riccio

 

1 confezione di pasta sfoglia rotonda

1 confezione da 250 gr di crescenza

1 cespo di cavolo riccio ca 250 gr

olio evo qb

sale  un pizzico

 

Lavare e asciugare il cavolo riccio e togliere la costa centrale, tagliarlo a pezzetti grossolani e ungerlo leggermente d’olio.

Disporre la pasta sfoglia in una teglia rotonda rivestita di carta forno, distribuire sul fondo la crescenza tagliata a pezzi e ricoprire uniformemente col cavolo riccio salandolo leggermente. Ripiegare verso l’interno il bordo di pasta sfoglia.

Infornare in forno statico che ha già raggiunto i 180/190° . Far cuocere per circa 20/25 minuti, regolandosi comunque col proprio forno

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy