Torta salata alle zucchine e labné

Il labné é una ” crema di formaggio”, se così si può dire, ricavata molto semplicemente mettendo a colare lo yogurt per una notte in un recipiente foderato di garza alimentare. Molto magro, leggero e versatile, lo si ritrova in numerosi piatti di cucina mediorientale, soprattutto libano-palestinese . Si può condire a piacere e solitamente lo si serve insieme agli altri meze, gli antipasti di quei luoghi.

Questa volta l’ho voluto provare come base di una torta salata invece della classica ricotta che sinceramente mi ha un po’ stancato. A mio parere infatti la ricotta in forno asciuga troppo rendendo la preparazione meno “fresca e leggera” . É solo una mia impressione?

Quest’idea l’ho trovata nel libro ” Alimenti fermentati” di Charlotte Pike molto interessante per chi come me cerca anche di coniugare la cucina con la salute. Pare infatti che una quota di alimenti fermentati, in quanto proibiotici,siano indispensabili per il corretto funzionamento intestinale… e l’intestino ormai é considerato dagli scienziati il nostro secondo cervello!

Comunque, intestino o no, questa torta salata é buonissima e leggerà quindi …via di labné! La prossima volta mi cimenterò anche con una cheese cake dolce

 

1 rotolo di sfoglia integrale

3 zucchine

300 gr yogurt greco

1 piccola manciata di capperi dissalati

Timo qb

olio evo qb

Sale e pepe qb

 

Preparare il giorno prima il labné sistemando un colino rivestito con garza alimentare sopra una ciotola. Versare lo yogurt nel colino e salare leggermente. Chiudere con uno spago i bordi della garza e conservare in frigo almeno per una notte. Il giorno dopo lo yogurt avrà perso il liquido ( il latticello che può essere usato nella panna per ottenere panna acida) e avrà la consistenza del formaggio spalmabile . Se non viene consumato subito il labné potrà essere conservato in frigo coperto per qualche giorno.

Al momento di preparare la torta salata, tagliare a fette le zucchine per il lungo con uno spessore di circa tre mm. Distribuirle su una teglia rivestita di carta forno, spennellarle con olio e infornarle alla temperatura di 180 gradi per circa 20 minuti.

Sistemare il rotolo di pasta sfoglia in una teglia rivestita di carta forno, spalmare il labné sul fondo salandolo  e pepandolo leggermente, distribuire omogeneamente le fette di zucchina insieme a qualche pizzico di timo e ai capperi dissalati tritati. Aggiungere qualche goccia di olio a filo e infornare alla temperatura di 200 gradi per circa 30 minuti

Leave a comment


Name*

Email(will not be published)*

Website

Your comment*

Submit Comment

© Copyright 2014 Dall'orto al piatto - Credits Anyway Milano
Privacy Policy | Cookie Policy